ANALISI DIAGNOSTICA STRUMENTALE

Il metodo Casa Asciutta™

Gli effetti estetici che si vedono sui muri (intonaci ammalorati che si sgretolano, pitture che si sfogliano, muro umido e presenza di muffa) sono degli indicatori che ci allarmano e fanno pensare che ci sia qualche problema.

Stesso discorso per le sensazioni che percepiamo a livello olfattivo come l’ odore di muffa o sensoriale come l’umidità ambientale elevata. In entrambi i casi la causa dell’umidità ci è sconosciuta e non è visibile all’occhio umano.

Può capitare di percepire l’umidità ma di non avere segni visibili evidenti, in questo caso l’azione di umidificazione è in corso ma è ben nascosta, di conseguenza è ancora più difficile ipotizzare delle soluzioni per risolvere il problema. L’analisi strumentale viene eseguita direttamente sul luogo da analizzare mediante l’ausilio di laboratori mobili e strumentazioni professionali che ci consentono di determinare in maniera scientifica le vere cause del problema.

I dati che vengono rilevati ci permettono di studiare la situazione, comprendere lo stato di fatto delle murature, i vari tipi di umidità presenti e le cause che le generano. Tutto questo ci consente di produrre un progetto di risanamento garantito al 100% seguendo il quale avrai la certezza che il problema non si ripresenterà nuovamente in futuro.

Avere dati, valori certi e misurabili ci permette di eseguire delle successive verifiche in maniera tale da poter accertare il raggiungimento del nostro obiettivo ossia una Casa Asciutta e sana.

%

Progetto di risanamento garantito

Il metodo CASA ASCIUTTA™ è il primo sistema certificato di analisi dell’umidità.

Il servizio di analisi diagnostica strumentale può essere eseguito su interi edifici ma anche in porzioni degli stessi. Le misurazioni vengono eseguite seguendo la UNI 11085 e/o procedure interne (Settore EA: 34-35). Il nostro metodo di analisi è composto da una combinazione di 5 tecnologie diverse oltre ad una decennale esperienza sul campo e migliaia di abitazioni analizzate. Misurazione dell’umidità dei materiali edili mediante il metodo ponderale UNI 11085. La misurazione ponderale puntuale ci fornisce dei valori quantitativi, oggettivi e verificabili successivamente nel tempo. Altri dispositivi quali, l’igrometro a contatto, forniscono valori superficiali che ci danno un’indicazione di presenza o meno di umidità ma non la quantificano e soprattutto non è detto che la stessa sia presente anche all’interno dei muri.

Vengono effettuati dei carotaggi per estrarre la polvere di foratura dal muro mediante dei piccoli fori di 1 cm di diametro a profondità e altezze che varieranno in base alle esigenze tecniche. I fori verranno successivamente tappati con dello stucco, ed è garantita la pulizia finale. Il materiale estratto viene pesato ed essiccato con il metodo ponderale. La termobilancia scalderà il materiale fino a 105°C ed al termine dell’essiccazione ci fornirà il valore reale di umidità nel singolo punto. In questo modo verrà eseguita una mappatura delle zone critiche in relazione alla tipologia di umidità riscontrata ed ai materiali edili di costruzione.

MISURAZIONE PONDERALE

L’unica analisi che permette di quantificare l’umidità presente nei muri e a dargli un valore.

Le 5 combinazioni di tecnologie.

Indagine termografica all’infrarosso

L’analisi termografica viene utilizzata per evidenziare le dispersioni termiche, le strutture dei solai, i pilastri in calcestruzzo, i ponti termici, gli impianti termici ed idrici in funzione, individuare le zone più fredde/calde, aree con condensa in atto ecc. Nel nostro sistema l’analisi termografica è molto importante per misurare le temperature delle pareti ed evidenziare la presenza di fenomeni di condensa e quanto detto in precedenza. Ne consegue che la sola analisi termografica non è sufficiente per stabilire la presenza di umidità ed ancor meno per dargli un valore, è quindi necessario eseguire analisi strumentali ben più approfondite.

Ci capita spesso di parlare con clienti che hanno in precedenza speso dei bei soldini in termografie senza aver alla fine capito quale sia realmente il problema e come risolverlo. Vi consigliamo di diffidare da chi volesse misurarvi l’umidità presente nei muri tramite la termografia o chiedetegli cortesemente di mostrarvi dove c’è scritto visto che è regolamentata da normative ben specifiche.

Analisi igrometrica superficiale

La misurazione eseguita con l’igrometro a contatto mostra la conducibilità elettrica del materiale preso in esame per i primi 2 cm di profondità visualizzando un valore rispetto una scala numerica. Viene quindi analizzata la sola superficie esterna dell’intonaco ma non la muratura retrostante. Lo strato esterno superficiale viene oltretutto influenzato da diversi fattori quali la presenza di sali minerali, umidità di condensa, meteo ecc.. i quali influiscono sul valore misurato.

Si tratta di una valutazione qualitativa superficiale e NON quantitativa e ponderale in quanto NON misura l’umidità nei muri. 

Tipologia salina e quantità

Il danno tipico dell’umidità nelle murature, cioè la pittura che si stacca e l’intonaco che si sfalda, non è dovuto all’acqua, ma al meccanismo disgregativo dei sali trasportati dall’acqua che si accumulano in grande quantità negli intonaci. Mentre l’umidità evapora, i sali rimangono nell’intonaco, accumulandosi e cristallizzando, con aumento di volume del 1400% e spinte fino a 2000 kg/cm². Prima di ripristinare gli intonaci danneggiati è quindi di fondamentale importanza capire quali sali siano presenti nel muro e in quale concentrazione.

Analisi con rilievo

In fase di analisi può essere necessario effettuare dei carotaggi o delle piccole demolizioni allo scopo di verificare lo stato di fatto di alcuni particolari tecnici, primi tra tutti la presenza o meno delle guaine o semplicemente al fine di verificare l’esistenza o l’aspetto di particolari tecnici importanti per definire in seguito il corretto intervento da eseguire.

Analisi climatica ambientale per locali con condensa/muffa

L’analisi climatica ambientale viene eseguita nelle abitazioni che hanno problemi legati alla condensa ambientale (muri umidi al tatto, gocce d’acqua sui vetri delle finestre, ecc.), presenza più o meno grave di MUFFA di vario tipo e colore, cattivo odore generalizzato, presenza di MUFFA NEGLI ARMADI. La stessa misurazione risulta fondamentale in presenza di intonaci affrescati o antichi. Vengono installati dei sensori termo igrometrici nelle zone più critiche con periodi che variano dalle 24 ore minime fino a tempi più lunghi. In questo modo monitoriamo le variazioni della Temperatura ambientale, Punto di rugiada e dell’Umidità relativa. Questi dati sono di fondamentale importanza per verificare l’insorgere di situazioni critiche che possono portare la formazione di condensa e conseguente MUFFA.

Affidarsi alla sola analisi visiva, all’esperienza di chi viene a casa tua per venderti qualche “prodotto magico” o a misurazioni parziali o superficiali, non è sufficiente per evitarti di fare l’ennesimo tentativo a vuoto per eliminare DEFINITIVAMENTE il problema di casa tua, se sei tra quelli che ha già fatto diversi tentativi sai perfettamente di cosa parlo!!!!

Oltre all’esborso di denaro, alla frustrazione che ne consegue nel veder ripresentarsi il problema anno dopo anno c’è il rischio di eseguire soluzioni che in alcuni casi potrebbero peggiorare la situazione.

Probabilmente sarai anche venuto in contatto con aziende che propongono “Diagnostiche” dei tuoi muri “GRATUITE e senza impegno” oppure Microdiagnosi e a tal riguardo ci permettiamo di darti qualche suggerimento:

  • presta attenzione alle modalità e alle attrezzature utilizzate per eseguire la diagnosi, ti ricordiamo che l’igrometro a contatto ed ancor meno la termocamera ad infrarossi o il termometro laser NON misurano l’umidità nei muri;
  • presta attenzione alle conclusioni alle quali arriveranno i vari tecnici/venditori perché probabilmente, alla fine della “Diagnosi GRATUITA”, ti verrà proposto l’acquisto di un prodotto, il loro prodotto che risolverà tutti i problemi SODDISFATTO o RIMBORSATO con garanzie pluriennali. 

Nella migliore delle ipotesi ti verrà detto di star tranquillo perché tutte le misure e le verifiche saranno effettuate successivamente all’acquisto del loro prodotto, ma intanto… firmi il contratto.

  • il tempo di esecuzione della nostra diagnosi varia in base alle dimensioni delle superfici da analizzare e alla quantità di criticità che verranno riscontrate (le principali Cause di Umidità sono 9) e dura non meno di 6/8 ore in loco ed altrettante in ufficio per preparare il Progetto di Risanamento scritto, e non 10 minuti!!!

NON siamo collegati ad alcuna azienda commerciale pertanto NON VENDIAMO PRODOTTI.

NON avendo misurazioni oggettive e ponderali per sentenziare soluzioni certe, NON conoscendo le reali cause del problema, il rischio di buttare via tanti €€€€€ senza risolvere, o solo in parte, il tuo problema è chiaramente alto. 

La Diagnosi bisogna eseguirla PRIMA di acquistare un prodotto e NON dopo!! 

Il metodo di analisi Casa Asciutta™ ti consente di conoscere esattamente le cause di umidità presenti nella tua abitazione e ti prepara un Progetto di Risanamento realizzato specificatamente per i problemi di casa tua.

L’importo per l’esecuzione di un’Analisi Strumentale Diagnostica non deve essere considerato come un costo o una spesa aggiuntiva, ma come un investimento che ti permette di sapere con certezza i lavori da eseguire, senza il rischio di gettare via tempo e denaro eseguendo interventi non definitivi o ancor peggio inutili o peggiorativi.

COSA ASPETTI?